Tendenze: lo stile nordico

Tendenze: lo stile nordico
.

Negli ultimi decenni, l’intera comunità di design ha assistito, e alimentato, un interesse crescente nei confronti dello stile nordico.

Ciò che sorprende è che non si tratta di una meteora né di una moda passeggera: al contrario, lo “scandinavian style” continua ad ispirare, oggi più di ieri, gli interior di tutto il mondo.
Ma cosa rende così speciale questo stile? E perché tutti ne vanno ghiotti?



Che tu sia un esperto, un appassionato o un profano del design, è impossibile che tu rimanga illeso al fascino discreto che questo stile emana.

La sua forza sta nella semplicità, espressione di una modernità che concilia forma e funzione, estetica e praticità, accoglienza ed essenzialità.

Le case arredate in stile nordico, o secondo il concetto svedese di “lagom”, risultano essenziali non minimal, pure ma calde:

il senso di armonia che le invade è il risultato di un’omogeneità di fondo, sostenuta in primis dall’impiego di una palette di colori che vira al bianco e alle sue infinite sfumature fino ad abbracciare le tonalità naturali dei grigi e dei marroni.
Bilanciano le cromie, accenni di nero proposti spesso in pattern grafici che ricordano scenari floreali e faunistici stilizzati.
E a sancire lo stretto legame con la natura, ça va san dire che il materiale d’eccellenza sia il legno, lasciato spesso al naturale, declinato tanto per gli arredi principali (dalle forme regolari e geometriche) quanto per i complementi e per i rivestimenti di pavimento e talvolta anche delle superfici verticali infine, i tessuti impiegati quali lana, feltro, corda, juta hanno finiture grezze e colorazioni originarie.
Cosa fare per riprodurre lo stile nordico in casa propria?

Lasciati ispirare dalle immagini che abbiamo selezionato per te e segui le seguenti dritte:
1. vesti la tua casa di luce, pittura le pareti di bianco, acquista tessuti naturali con i quali rivestire divani e poltrone; scegli stampe a tema green per cuscini, tappeti e arazzi.
2. Concediti un’eccezione per vitalizzare lo stile nordico e adattarlo a gusti più energici, inserisci nella tua scala cromatica una tonalità pastello che faccia da filo conduttore nella scelta di accessori e capi di design.
3. Alleggerisci gli spazi, liberali di orpelli e soprammobili futili; sii sostenibile: ricicla cioè pallet, casse di legno, contenitori di vino donandogli una nuova funzione.
4. Ricorda che nei paesi del Mediterraneo, sud Italia in primis, la quantità di luce di cui godono le case è maggiore di quella nei paesi nordici pertanto non dimenticarti di comprare delle tende, possibilmente in lino o cotone bianco, e di lasciare libero il passaggio in corrispondenza delle porte finestra e dei balconi.

Fonte Immagini: internet